Università di Palermo

Struttura organizzativa

L’ INSTM è un consorzio interuniversitario, organismo di ricerca di diritto pubblico attivo dal 1992, dotato di personalità giuridica riconosciuta con apposito decreto MIUR, con sede legale/amministrativa a Firenze. In linea con i compiti istituzionali il Consorzio opera con strutture proprie integrate con quelle delle Università consorziate al fine di sviluppare iniziative, programmi e progetti di comune interesse in tutti i settori strategici della Scienza e Tecnologia dei Materiali. Presso ciascuna Università consorziata INSTM istituisce, mediante apposita convenzione con l’Ateneo consorziato, un’Unità di Ricerca INSTM quale sede operativa e luogo di svolgimento delle attività di ricerca. Le Unità di Ricerca sono strutture operative aventi il fine di svolgere i programmi e progetti promossi da INSTM.

I componenti del team dell’Università di Palermo sono:

  • Prof.ssa Stefana Milioto Team Leader – prof. Ordinario nel settore scientifico disciplinare CHIM/02 (Chimica Fisica), direttore del Dipartimento di Fisica e Chimica, autore di 135 articoli scientifici in riviste indicizzate Scopus su caratterizzazione chimico fisica di nanomateriali soft e hard. Responsabile di progetti PRIN per lo sviluppo di materiali per la conservazione e restauro di Beni Culturali. Responsabilità nell’ambito del progetto: caratterizzazione chimico-fisica dei geopolimeri e delle vernici.
  • Prof. Eugenio Caponetti Team Leader – prof. Ordinario nel settore scientifico disciplinare CHIM/02 (Chimica Fisica), Referente del Polo Centro Grandi Apparecchiature (CGA) del Advanced Technologies Network Center (ATeN Center) dell’Università di Palermo. Autore di 136 articoli scientifici in riviste indicizzate Scopus su sintesi, preparazione e caratterizzazione chimico-fisica di nanomateriali soft e hard per applicazioni tecnologiche. Responsabile di progetti PRIN, di un progetto PO-FERS 2007-2013 – Misura 4.1.1.1bis e di un progetto PONREC “Sviluppo e Applicazioni di Materiali e Processi Innovativi per la Diagnostica e il Restauro di Beni Culturali (DELIAS)”. Responsabilità nell’ambito del progetto: caratterizzazione chimico-fisica dei geopolimeri e delle vernici.
  • Prof. Delia Chillura Martino Team Member – prof. Associato nel settore scientifico disciplinare CHIM/02 (Chimica Fisica), Responsabile scientifico dei laboratori di Risonanza Magnetica-Nucleare e Scattering di Raggi X a Basso Angolo del polo CGA-ATeN Center (UNIPA). Autore di 64 articoli scientifici in riviste indicizzate Scopus su caratterizzazione chimico-fisica e strutturale di nanomateriali soft e hard, su sviluppo di materiali per il restauro e diagnostica dei Beni Culturali. Responsabile di un progetto PO-FERS 2007-2013, Misura 4.1.1.2. Responsabilità nell’ambito del progetto: caratterizzazione chimico-fisica dei geopolimeri e delle vernici.
  • Dott. Maria Luisa Saladino Team Member – ricercatore a tempo determinato B nel settore scientifico disciplinare CHIM/02 (Chimica Fisica), Responsabile scientifico del laboratorio di Microscopia Elettronica a Trasmissione del polo CGA-ATeN Center (UNIPA). Autore di 59 articoli scientifici in riviste indicizzate Scopus su sintesi, preparazione e caratterizzazione chimico-fisica di nanomateriali, su sviluppo di materiali per il restauro e diagnostica dei Beni Culturali. Responsabilità nell’ambito del progetto: caratterizzazione chimico-fisica dei geopolimeri e delle vernici.
  • Dott. Alberto Spinella Team Member, tecnico laureato (PhD in Ingegneria Chimica e dei Materiali), gestisce le seguenti strumentazioni analitiche: Spettrometri NMR Bruker Avance II 400 e Avance III HD 600 dotati di probes per liquidi, solidi e semisolidi. Autore di 26 articoli scientifici in riviste indicizzate Scopus su caratterizzazione strutturale di materiali. Sarà responsabile delle misure NMR secondo le diverse tecniche e metodologie di analisi.
  • Prof. Giuseppe Lazzara Team Member – prof. Associato nel settore scientifico disciplinare CHIM/02 (Chimica Fisica), autore di 99 articoli scientifici in riviste indicizzate Scopus su caratterizzazione chimico fisica di nanomateriali soft e hard. Responsabile nazionale di progetto FIRB per lo sviluppo di nanomateriali da argille naturali per applicazioni nel campo dell’ambiente e dei Beni Culturali. Responsabilità nell’ambito del progetto: caratterizzazione chimico-fisica dei geopolimeri e delle vernici.
  • Dott. Alberto Pettignano Team Member – Ricercatore nel settore scientifico disciplinare CHIM/01 (Chimica Analitica), autore di 42 articoli scientifici in riviste indicizzate Scopus su tecniche analitiche per la determinazione di tracce e speciazione. Ha esperienze di partecipazioni a progetti di interesse ambientale. Responsabilità nell’ambito del progetto: caratterizzazione chimico-analitica dei geopolimeri.
  • Dott. Nicola Muratore Team Member – Ricercatore nel settore scientifico disciplinare CHIM/02 (Chimica Fisica), autore di 32 articoli scientifici in riviste indicizzate Scopus su sistemi dispersi e decontaminazione ambientale. E’ docente di insegnamenti di chimica fisica per l’ambiente e i beni culturali. Responsabilità nell’ambito del progetto: caratterizzazione chimico-fisica dei geopolimeri.

Competenze ed esperienze maturate rispetto all’Area

Il team di ricercatori dell’UdR INSTM di Palermo partecipante al progetto ha esperienze pluriennali e competenze qualificate nei seguenti ambiti: Caratterizzazione dei materiali costitutivi dei Beni Culturali.

Studio del comportamento reologico di polimeri e del loro invecchiamento. Corrosione e protezione dei materiali metallici. Sviluppo e caratterizzazione di nanomateriali per l’Ambiente e i Beni Culturali.

Fotocatalisi eterogenea. Monitoraggio strutturale di edifici monumentali.

In tali settori le attività riguardano fenomeni e processi funzionali alla Conservazione dei Beni Culturali.

Tali attività hanno portato, negli ultimi 3 anni alla pubblicazione di oltre 100 articoli su riviste nazionali ed internazionali ed atti di convegni svolti con collaborazioni nazionali e internazionali e con contratti di ricerca finanziati da Enti pubblici ed Aziende Private.

I principali progetti dell’ultimo triennio dal team INSTM sono:

Health Monitoring Of High Rised Buildings,Vienna Univ. of Technology. Advanced Mechanical Modeling of New Materials and Structures for the Solution of 2020 Horizon Callenges, PRIN 2015. PRIN 2017 “Monitoraggio, consolidamento, conservazione e protezione dei beni culturali”. Progetto PON TESEO.

Progetto P.O. FESR RILTUS. Progetto PCS, DA, EIS -Roche Diagnostic, Penzberg Germania). PONREC 2007-2013 “Sviluppo e Applicazioni di Materiali e Processi Innovativi per la Diagnostica e il Restauro di Beni Culturali” e “Nanotecnologie e nanomateriali per i beni culturali TECLA”. PON “Studio e sperimentazione di sistemi di fotoconversione con luce solare di CO2 in metanolo, da utilizzare come combustibile”. PON “Sviluppo di Tecnologie Innovative per il trattamento dei rifiuti liquidi della navigazione finalizzate alla Tutela dell’Ambiente Marino”. FIRB Futuro in Ricerca 2012 “Nanotubi di argilla per la progettazione di materiali intelligenti ecosostenibili”. PRIN 2010-2011 ”Sostenibilità nei Beni Culturali: dalla diagnostica allo sviluppo di sistemi innovativi di consolidamento, pulitura e protezione”.

PON 2007-2013 “PLASTICS”.

Tra le più significative collaborazioni attivate con soggetti terzi dal team INSTM segnaliamo (in termini di obiettivi industriali e di ricerca raggiunti, di numerosità, di livello di apertura internazionale):

The Univ. of Manchester (UK). Graduate School of Engineering, Hokkaido Univ., Sapporo (Japan).

Chimie ParisTech, Institute of Catalysis, Bulgarian Academy of Science (Bulgaria), Leibniz Institute for Catalysis (Germania), the Koninklijk Instituut voor het Kunstpatrimonium (Belgio), Institute of Low

Temperature and Structure Research, Polish Academy of Sciences (Wroclaw, Poland), Univ. of the Free

State (Sud Africa), Qatar Univ. Jerzy Haber Institute of Catalysis and Surface Chemistry Polish Academy of Sciences (Cracovia Polonia).

https://pure.unipa.it/it/projects/seti-sicilia-eco-tecnologie-innovative

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione e il sito stesso. Premendo il tasto “Accetta” o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web, accetterai l’utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi